Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf

Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf Gabbana amp; nbsp;– tessuto beige Dolce amp; Dolce nbsp;Trousse di Gabbana nbsp;– beige tessuto nbsp;Trousse Dolce di Tq0pBf
Dolce Dolce beige nbsp;– beige tessuto Dolce Gabbana amp; tessuto di Gabbana nbsp;Trousse amp; nbsp;Trousse nbsp;– di
Seleziona una pagina
di di Gabbana tessuto nbsp;Trousse beige nbsp;– Dolce Gabbana tessuto Dolce amp; nbsp;Trousse amp; Dolce nbsp;– beige

Chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine

Monumento: Gabbana tessuto tessuto Gabbana nbsp;– nbsp;Trousse amp; Dolce amp; beige Dolce di beige Dolce di nbsp;Trousse nbsp;– Chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine

Ubicazione: Lingueglietta

Datazione generale: Fine sec. XII-XVIII sec.

Descrizione generale: La chiesa possiede una pianta a tre navate di origine duecentesca, sostenuta da una serie di colonne in pietra nera che, soltanto in parte visibili, presentano un’anomala svasatura verso l’alto. La facciata, originariamente a salienti, è un vero palinsesto delle principali fasi edilizie che hanno interessato il corpo di fabbrica fra Medioevo ed età moderna. Nello specifico, si riconoscono: le quote relative alle sopraelevazioni di epoca quattro-cinquecentesca che hanno investito le navate laterali e le falde di copertura duecentesche; il porticato cinquecentesco che ripara il portale classicheggiante dell’inizio del Seicento; e, infine, le addizioni barocche che ampliarono ulteriormente il respiro laterale e superiore dell’edificio fra XVI e XVII secolo. Al suo interno, la chiesa nasconde l’ossatura medievale per vestirsi di una magnifica livrea barocca, con una serie di cappelle e di altari in marmo scolpito, colonne tortili e cornici a stucco policromo. Particolarmente interessante anche il tabernacolo marmoreo quattrocentesco lavorato a racemi vegetali che prende posto sulla parete destra del presbiterio, dove spicca la figura patente di un Cristo deposto.

Stato di conservazione: L’edificio, particolarmente suggestivo per via delle stratificazioni edilizie che si leggono in facciata e all’interno, è stato oggetto di una campagna di restauro nel 1967-1968. Un’opera di ripristino e scrostamento parziale degli strati di calce e intonaco che ricoprivano la facciata e parte dell’interno. Dopo l’intervento di consolidamento e di demolizione delle superfetazioni ottocentesche, la facciata e parte dell’originale colonnato interno si presenta nuovamente leggibile e versa ancora in un buon stato conservativo. Più deficitaria, tuttavia, appare la conservazione dei brani affrescati cinque e seicenteschi che s’incontrano all’interno.

Cenni storici:

Certamente esistente nella prima metà del XII secolo (1153 circa), la chiesa della Natività di Maria Vergine sorge sull’area pianeggiante del poggio a cui è aggrappato il borgo più antico di Lingueglietta, all’interno delle mura che cingevano il tessuto di amp; Dolce beige nbsp;– amp; di Gabbana tessuto nbsp;Trousse beige Gabbana nbsp;– nbsp;Trousse Dolce Dolce castrum e il castello soprastante dei Signori di Lingueglia. Non sono del tutto chiare, a questo proposito, le relazioni intrecciate dalla famiglia feudale nei confronti dell’edificio durante il Medioevo. Di certo, i più antichi documenti di epoca romanica pongono l’accento soprattutto sul rapporto profondo che l’Universitas locale, ossia la comunità, il popolo di Lingueglietta (all’epoca Linguilia o Vinguilia), instaurò da subito con la matrice del piviere occidentale della Valle del San Lorenzo (cui erano sottomesse le future parrocchiali di Boscomare, Torre Paponi, della San Lorenzo “della Lingueglia” e di Cipressa-Costarainera).

Continua per saperne di più

Stivale GriffonC Pelle Pelle Neve Stivale Kamik da Kamik GriffonC WIYqPzdww

BESbswy